Culture

A Roma ha aperto Ma Mi Mo, nuovo patto tra mixology e cocktail lover

a-roma-ha-aperto-ma-mi-mo,-nuovo-patto-tra-mixology-e-cocktail-lover

È romano Ma Mi Mo, il nuovo locale che punta a un’offerta beverage ricercata, dove la qualità delle materie prime è pari alla qualità professionale di chi le lavora. Per creare capolavori pazzeschi che ognuno è invitato a sorseggiare al bancone.

Il nuovo indirizzo della mixology romano si chiama Ma Mi Mo

Ma Mi Mo. Sillabe da pronunciare con l’intonazione che più ci piace: ovviamente, quella della mixology.

Un nuovo format esperienziale tanto per noi cocktail lovers tanto per chi vi è dietro, nel senso che è un vero e proprio concentrato di esperienza: tre professionisti con tre grandi e ricchi vissuti nel mondo del beverage e della ristorazione.

Nicola-Formisano-Eugenio-Tacchia-Coqtail-Milano

Nicola Formisano, bartender volto della mixology romana che si è forgiato proprio nel nostro Paese. Accanto a lui un’altra importante risorsa per il bancone di Ma Mi Mo: il bartender Eugenio Tacchia. Due menti che, insieme, quando s’incastrano, fanno scintille che si riversano nei drink, creazioni assolutamente inedite.

Per esempio il loro twist sul Bloody Mary che al posto del tabasco ha un chutney di jalapeno. Oppure l’Old Fashioned Good Pampered che ha rye whisky, calvados, riduzione di mela e bitter. Ma della drink list ve ne parliamo tra poco, più nel dettaglio. Esattamente sino al fondo del bicchiere.

Il progetto e gli interni di Ma Mi Mo

Insieme a Nicola Formisano, dietro questo nuovo concept cocktail bar in zona Centocelle a Roma, ci sono anche l’imprenditore Valentino Cuzzeri, che non si lascia mai sfuggire i nuovi trend del mondo food & beverage e infine Luca Marengo, autore ed esperto di comunicazione e marketing.

Bancone-Ma-Mi-Mo-nuova-apertura-Coqtail-Milano

Il nuovo locale si presenta come un ambiente dal design super industriale: ci sono le pareti di cemento che stanno a significare continua costruzione, evoluzione, sia in chi da Ma Mi Mo offre il proprio savoir faire e sia in chi arriva nel locale e scopre di avere altri, nuove attitudini e tanta nuova curiosità nei confronti del bere.

Il nuovo cocktail bar in zona Centocelle a Roma si è subito imposto come punto esatto di fusione tra cucina e mixology, con proposte interessantissime da entrambi i lati, così tutti gli equilibri sono pari. Per esempio, vi diciamo subito che il giovedì è ANKOXMAMIMO, e cioè un ottimo pretesto per prenotare un tavolo e accompagnare il proprio drink -creativo o grande classico- a una fornitissima carta di Tapas.

Ma Mi Mo ha una saletta interna e 18 posti tutti intorno al bancone: in questo modo, guardare i due bartender divertirsi a preparare i drink vi farà sentire quasi come davanti a uno spettacolo.

La cocktail list

Cocktail-del-nuovo-locale-Ma-Mi-Mo-Roma-Coqtail-Milano

Il nuovo locale in zona Centocelle a Roma vuole “interagire coi clienti, captare le loro preferenze, aggiungerne altre, proporre miscele che possano sentire innanzitutto personali”. È quanto ci ha fatto capire il bartender Nicola Formisano. Che non vede l’ora di servirci da bere.

La cocktail list di Ma Mi Mo è una sorta di successione numerica che è decisamente facile da memorizzare. Si compone infatti di 6 twist, 6 signature drink, 2 aperitivi e 2 proposte alcol free. L’invito è chiaramente quello di confidarsi col bartender e svelargli i vostri segreti riguardo a quello che vi piace bere. E i vostri desideri saranno di sicuro esauditi.

Quali drink provare da Ma Mi Mo, il nuovo locale in zona Centocelle a Roma?

Drink-list-Ma-Mi-Mo-Roma-Coqtail-Milano

Chiedete ai bartender Nicola ed Eugenio di prepararvi un Bishop con bourbon, limone, liquore alle more, un top di soda e uno sciroppo che v’invitiamo a scoprire lì. Oppure un Rapanui con pisco, mix di mieli, menta ed eucalipto.

Riguardo ai twist sui grandi classici, interessante è il Martinez con jenever, vermouth con aceto balsamico, bitter e argala alpino amaro. Oppure il Daiquiri con un rum aromatizzato proprio al bancone del Ma Mi Mo, lime e sciroppo di ananas grigliata e salata.

Sì, potete ordinare un grande classico della mixology, ma vi avvisiamo subito dicendovi che il locale abbia fatto una selezione molto accurata, scegliendo solo i drink più nelle loro corde.

Ad ogni modo, sappiate che c’è anche tutta una sezione dedicata agli Spritz -dal più classico a quello con bitter. Vi conviene dare un occhio personalmente. E, se vivete a Roma o se soltanto ci passate, verificare personalmente!

Immagini courtesy Ma Mi Mo, Credits Stefano Delìa

Leave a Reply