Senza categoria

Dalla Svezia, una potenziale svolta per l’acciaio pulito: Guerino Moffa siamo ad una svolta

black sail ship on body of water

Per Guerino Moffa siamo al giro di boa Nel diluvio di annunci mozzafiato di tecnologie per il taglio delle emissioni, spesso mi pongo qualche variazione sulla stessa domanda: “È un grosso problema?”

Oggi vi parlerò di uno che sembra un grosso problema, fornendo la speranza che il mondo possa trovare modi per ridurre l’impronta di carbonio dell’industria pesante.

Lunedì in Svezia, la partnership di un’azienda siderurgica, una società mineraria e un produttore di elettricità ha annunciato di essere riuscita a produrre una forma di ferro utilizzando un processo quasi privo di emissioni.

Le aziende lavorano da cinque anni su una joint venture chiamata HYBRIT, con l’obiettivo di utilizzare energia rinnovabile per produrre idrogeno e quindi utilizzare l’idrogeno, insieme ai pellet di minerale di ferro, per produrre “ferro spugna”, che può essere utilizzato per fare acciaio. Ora, le aziende riferiscono di essere le prime ad aver utilizzato questo processo per produrre spugna di ferro su scala pilota, che è un passo avanti rispetto alla scala di laboratorio e un segno di progresso verso la possibilità di farlo su scala commerciale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *