difficult

E’ UFFICIALE: L’AUSTRALIA COSTRUISCE “CAMPI DI QUARANTENA” PER MIGLIAIA DI PERSONE

e’-ufficiale:-l’australia-costruisce-“campi-di-quarantena”-per-migliaia-di-persone

La struttura di quarantena di Howard Springs era originariamente un villaggio per i lavoratori del petrolio e del gas.(ABC News: Michael Franchi)

**********

Nella provincia australiana del Queensland si stanno costruendo grandi strutture per “ospitare” migliaia di persone. Le massicce invasioni delle libertà dei cittadini sono giustificate dalla lotta contro il virus Corona.

Da qualche tempo in Australia sono in corso sviluppi estremamente preoccupanti. Oltre a ogni sorta di coprifuoco, obblighi di vaccinazione e azioni di polizia contro i manifestanti (ndr VIDEO), si stanno ora costruendo campi speciali dove centinaia di cittadini possono essere “ospitati” e sottoposti a test regolari.

ABC News Australia riporta che due strutture sono attualmente in costruzione nello stato del Queensland, ognuna delle quali può “ospitare” centinaia di cittadini.

Uno di questi campi è stato costruito da un uomo d’affari australiano vicino all’aeroporto di sua proprietà nella città di Toowoomba. La struttura avrà spazio per un massimo di 1.000 persone. Il pensiero corrente è che il campo servirà come luogo di quarantena per quegli australiani che tornano dai cosiddetti “punti caldi di covidi”. Particolarmente interessante: anche la polizia e i servizi di sicurezza saranno sistemati nel sito per sorvegliarlo e – seguendo la logica di un campo di quarantena – impedire alla gente di uscire.

Il campo di Toowoomba avrà questo aspetto una volta completato:

Inoltre, il governo del Queensland sta costruendo una struttura vicino all’aeroporto della città di Brisbane che ospiterà ugualmente 1.000 cittadini.

Il vice premier del Queensland Steven Miles ha giustificato la costruzione del campo citando la variante Delta del virus Corona e il fatto che la gente non avrebbe “accesso alle vaccinazioni”. “Ci aspettiamo che ci sarà un bisogno continuo di strutture di quarantena”, ha detto Miles.

Come riporta ABC NEWS , c’è un altro enorme campo di quarantena nella città di Howard Springs, vicino a Darwin.

La variante Delta ha dimostrato di essere meno pericolosa delle precedenti varianti. del virus del covid. ABC News riporta nella sua trasmissione che nessun nuovo contagio è stato riportato in tutto lo stato del Queensland lo stesso giorno (ndr della trasmissione)  Tuttavia, “tracce” del virus Delta sarebbero state trovate nelle ” acque di scarico”.

Traduzione a cura di Nogeoingneria

FONTE https://deutsche-wirtschafts-nachrichten.de/515117/Australien-baut-Quarantaene-Camps-fuer-tausende-Menschen

Il villaggio Howard Springs, vicino a Darwin, è considerato la migliore struttura di quarantena dell’Australia. La società che lo ha costruito – originariamente come un villaggio di lavoratori del petrolio e del gas – ha detto che la disposizione del campo ha aiutato a riproporlo per adattarlo al controllo delle infezioni.

“I quartieri e gli spazi che sono generosi e che offrono spazio alle persone …e la struttura Howard Springs si è dimostrata adatta anche dal punto di vista della salute mentale, grazie alle verande collegate ad ogni stanza…vedi  ABC NEWS   

COSA SUCCEDE IN ITALIA

Un anno fa c’erano brutti segnali anche a casa nostra., ma poi silenzio. Si è speculato sulla creazione di  campi container in caso di emergenze (sanitarie, climatiche o altro), per tutte le regioni.

In Italia si allestiranno ‘campi container’? Ma a cosa servono? Previsti circa 266 milioni di euro

In questi tempi, non è facile guardare con fiducia alle iniziative dei governi.

A domandarsi l’uso che il governo farà di questi container era anche Radio Radio. “A cosa servono questi campi? Qual è l’obiettivo di tutto ciò?”.

Allestimento dell’ Area di accoglienza fiorentina (primavera 2020)

Ne parlava la Repubblica: https://firenze.repubblica.it/cronaca/2020/03/17/foto/firenze_coronavirus_il_villaggio_della_quarantena-251541014/1/

UN TRENO COVID

E non solo i ‘campi di accoglienza’ allestiti o in preparazione, è stato poi inaugurato con grande attenzione mediatica un treno che attende di entrare in funzione. Ventuno posti letto in più carrozze, tutti equipaggiabili con strumentazioni di vario livello, fino alla terapia intensiva. Potrà essere usato in varie circostanze estreme, dalle evacuazioni mediche alle emergenze sanitarie o in caso di calamità naturali. Il treno Covid è attualmente visitabile dal pubblico a Brescia.

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Leave a Reply