Culture

La nuova frontiera del foraging in tre wild cocktail firmati Erica Vigevani

la-nuova-frontiera-del-foraging-in-tre-wild-cocktail-firmati-erica-vigevani

La natura entra nei cocktail con gin, vermouth, bitter e soda Selvatiq. Prodotti con botaniche invasive  provenienti della Valtellina sono sapientemente miscelati dalla bartender Erica Vigevani del Bob Milano in  tre ricette inedite di wild cocktail.

Lo spirito nomade nei wild cocktail a base Selvatiq

La riduzione al minimo degli sprechi, la salvaguardia della biodiversità di ogni habitat e l’etica, sono i principi  fondamentali per guardare con fiducia al futuro. Un impegno che passa anche dal bancone del bar, attraverso  gesti responsabili e prodotti realizzati in e per la natura, con lo scopo di esaltare i sapori reali e caratteristici di  ogni territorio.

Proprio come fa Selvatiq, realizzando spirits nomadi con ingredienti selvatici, rivoluzionando il mondo della  Drink Industry e facendo del foraging la sua cifra. Le materie prime lavorate e contenute in ogni bottiglia sono  il risultato di attente ricerche ed esplorazioni, che culminano con la raccolta di tutte quelle botaniche invasive  che, in natura, disturbano l’equilibrio dell’ecosistema. 

La cultura wild di Selvatiq, le trasforma poi in una preziosa risorsa per ogni tipologia di drink, raccontando, con  ogni prodotto, tutti i sapori e le peculiarità di quel particolare habitat. Inoltre, ogni pack dal design minimale,  curato nei materiali e nei dettagli grafici, si dimostra rispettoso dell’ambiente. Dal vetro riciclato, all’etichetta facilmente rimovibile, che permette il riutilizzo della bottiglia.

Tre wild cocktail d’autore di Erica Vigevani

La linea Selvatiq, nata dalla collaborazione tra Valeria Margherita Mosca, pioniera del foraging e fondatrice  di Wood*Ing Lab e Charles Lanthier, imprenditore nel mondo degli spirits, è stata scelta per realizzare tre  wild cocktail dalla bartender Erica Vigevani, giovane promessa del Bob Milano. Il locale, situato in zona  Isola, ha maturato negli anni una vera e propria coscienza sostenibile, riducendo gli sprechi e abbandonando  la plastica monouso.

Con tre inediti wild cocktail, Erica Vigevani, che da un anno lavora dietro al bancone del Bob, mette nel  bicchiere la natura per far vivere una vera e propria esperienza sostenibile ai suoi ospiti. 

Qui trovate le sue tre ricette per mettervi alla prova anche a casa. L’occorrente lo trovate nei special pack contenenti sode e bottiglie di gin, vermouth e bitter. Delle box interamente riciclabili che sottolineano il rigore  nel rispetto per l’ambiente di Selvatiq, e la passione per il bere qualità, ideali da regalare (e regalarsi)!

Flower Echo

Flower-Echo-Wild-cocktail-Selvatiq-Erica-Vigevani

“Eseguito in build, il cocktail Flower Echo, è a base di Selvatiq Gin Valtellina. I profumi e i sapori di questo  distillato rispecchiano al 100% fiori, bacche e frutti selvatici che crescono spontaneamente in Valtellina” racconta Erica. Si tratta di un gin che rispetta il territorio, tutelandone la biodiversità perché i suoi ingredienti  sono raccolti a mano. Una scelta che risulta vincente anche nel gusto. “Questo wild gin si sposa perfettamente  con uno sciroppo home made di rosa canina, che riprende una delle botaniche presenti nel distillato” prosegue  Erica. “Ai due ingredienti ho unito una soluzione citrica e la soda Selvatiq Sicilian Countryside, quest’ultima  ideale per chiudere il cocktail. Preparata grazie anche all’utilizzo della rosa selvatica, una delle due piante  invasive che nascono nella campagna siciliana, la soda ha aggiunto al mio Flower Echo un tocco sofisticato  ed elegante”.

Ingredienti 

  • 50 ml Selvatiq Gin Valtellina
  • 15 ml sciroppo di rosa canina
  • 15 ml soluzione citrica
  • Soda Selvatiq Sicilian Countryside

Preparazione

All’interno di un tumbler alto con un cubo di ghiaccio inserire tutti gli ingredienti. Colmare con un top di soda e  amalgamare delicatamente con un bar spoon.

Bumble bee

Bumble-bee-cocktail-Bob-Milano-Coqtail-Milno

Bumble bee è dedicato alle api, importanti indicatori di biodiversità. Si tratta di un sour ideale per l’aperitivo o  per il dopo cena” svela la bartender. “Come ingredienti principali ho scelto Selvatiq Gin Valtellina, la limited  edition che dona corpo e profumo al drink grazie ai fiori di Tilia e di Filipendula, con i loro flavor. L’intensità  delle note aromatiche e degli accenti di polline dati dal distillato si affiancano a un mix di miele e al succo di  limone fresco, aggiunto per bilanciare il cocktail. Il tutto, shakerato con del timo fresco, viene servito in un  bicchiere Old Fashioned”, prosegue Erica.

Ingredienti

  • 60 ml Selvatiq Gin Valtellina
  • 20 ml Honey mix
  • 20 ml succo limone fresco

Preparazione

Inserire gli ingredienti all’interno di uno shaker, colmare con ghiaccio e agitare vigorosamente. Filtrare  all’interno di un tumbler basso con un cubo di ghiaccio

Garnish

Decorare con un rametto fresco di timo per accentuare le note erbacee del drink

Take your t(h)ime

Take-your-Thime-Wild-cocktail-Erica-Vigevani-Coqtail-Milano

Take your t(h)ime è un cocktail dedicato a tutti coloro che riescono a gustarsi la vita con calma, magari  assaporando un drink, come questo, che profuma di natura. Twist sul Martinez, antenato del Negroni, è  realizzato con Selvatiq Beyond Gin e una spinta di Selvatiq Vermouth rosso, ottenuto da botaniche raccolte  in montagna, distillate singolarmente e miscelate con il Nebbiolo, proveniente dalle stesse zone della Valtellina  dei botanicals del gin” conclude Erica Vigevani. “A chiudere il drink, servito in coppetta, una delicata aria creata  emulsionando il Selvatiq Bitter dal gusto pieno e rotondo che ricorda lo stile complesso del Negroni”.

Ingredienti

  • 45 ml Selvatiq Gin Valtellina
  • 30 ml Selvatlq Vermouth Rosso Valtellina
  • Un dash Selvatiq Bitter Valtellina per l’aria 

Prepararzione

In un mixing glass inserire la parte di gin e di vermouth, mescolando con un bar spoon e del ghiaccio per  ottenere la corretta diluizione. Filtrare la miscela in una coppetta e completare con un’aria di bitter.

Garnish

Completa il drink una vaporizzata al legno di cedro, che ricorda il bosco e i suoi profumi

Questi i tre wild cocktail da assaporare per immergersi nei profumi del territorio da cui provengono le materie  prime selvatiche che li compongono. Insieme all’intensità dei loro colori, riconoscerete il gusto inconfondibile,  riduttivo da descrivere a parole. Perché va provato.

Immagini realizzate da Coqtail Milano, credits Laura Spinelli

Leave a Reply