difficult

NIENTE SARÀ PIÙ COME PRIMA – 11/9 E COVID-19, DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA

niente-sara-piu-come-prima-–-11/9-e-covid-19,-due-facce-della-stessa-medaglia

Molte sono le domande di coloro che non credono alla versione ufficiale dell’11 settembre che deve rimanere tale e quale ed è  stata consolidata per 20 anni, e che gli odierni commenti dei media confermano. Ma non è più importante ritornare sugli aspetti tecnici analizzati e rianalizzati da numerosi ricercatori, giornalisti, studiosi, tecnici e ingegneri. Ci sono montagne di prove della non-verità ufficiale.

Bisognerebbe iniziare a capire l’evento in primo luogo dal punto di vista della psicologia di massa. Sono i meccanismi  psicologici che condizionano fortemente la realtà in cui viviamo.  A causa dell’isteria indotta di persone infettate dai media, che credono ciecamente all’autorità (e i media sono visti come tali)  perché ne hanno bisogno per funzionare, dobbiamo subire le conseguenze di una realtà dispotica e distopica.

La realtà-finzione dell’ 11/9 rappresenta una grande svolta, un cambio epocale. Il mondo non sarà più lo stesso, questo mantra veniva ripetuto incessantemente.

Non suona diverso dalla promessa di Klaus Schwab. Non esisterà più la normalità che conosciamo, ma un nuovo ordine mondiale. Con l’aiuto di un evento inscenato di proporzioni globali, l’ordine esistente sta per essere distrutto. Com’è noto, la prospettiva di Davos è quella del «Great Reset» dei sistemi economici-sociali-politici attuali, all’interno del quadro di riferimento dell’ Agenda ONU 2030.

Come dice Franco Fracasso in questa intervista, c’è un filo che ci porta dall’11 settembre a COVID 19, ed è una guerra con strumenti molto precisi, l’inganno e il terrore perpetuato.

DALL’ 11  SETTEMBRE DI NEW YORK  AL 31 AGOSTO DI KABUL

FULVIO GRIMALDI e FRANCO FRACASSI. 

Dall’ 11 Settembre 2001 alla fuga degli Americani da Kabul. Venti anni di bugie e omissioni da parte dei Governi USA ed Occidentali.

https://www.facebook.com/100652334681130/videos/4481997268487344



Bin Laden aveva costruito durante la guerra di Bosnia una rete affaristico-terrorista tuttora attiva. La copertura americana e quelle concorrenziali di Teheran e Riyad. La Golden Chain svela il ruolo del re saudita. Gli intrecci con le mafie.  VEDI QUI 

Franco Fracassi: le origini dell’11 settembre

IMPORTANTE!: Il materiale presente in questo sito (ove non ci siano avvisi particolari) può essere copiato e redistribuito, purché venga citata la fonte. NoGeoingegneria non si assume alcuna responsabilità per gli articoli e il materiale ripubblicato.Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *