scelte-di-prestigio:-marchi-di-moda-di-singapore-di-cui-siamo-orgogliosi

Tutti hanno qualcosa da dire sulla scena della moda locale di Singapore, ma non possiamo negare che ha fatto molta strada.

Mentre alcuni dei più grandi nomi nazionali potrebbero aver chiuso nel corso degli anni, c’è ancora molto spazio per crescere con le etichette emergenti e veterane che vanno sempre più forte. In onore del compleanno della nazione questo mese , il nostro orgoglio locale ci ha fatto celebrare le nostre etichette di moda preferite di Singapore .

Questa storia è stata aggiornata il 28 Luglio 2020.

Dzojchen (pronunciato ‘doh-jen’ ) Riflette la nascita di Singapore e britannica del fondatore Chelsea Scott-Blackhall in quanto fonde influenze orientali e occidentali, come il tessuto Kasuri dal Giappone, che sono lavorato in pantaloni impeccabilmente su misura o in un abito sciatto. Il tema della dualità continua nei suoi disegni, che spesso presentano trame contrastanti e vestibilità nitida con accenti di stile street lucido. Regolarmente visti sulle passerelle di Parigi , New York, Seul e Singapore, i pilastri di Djozchen sono la fabbricazione impeccabile e la sartoria premium. L’etichetta ha cementato una presenza nella folla di Hollywood, con celebrità come Chadwick Boseman, Nicholas Hoult e Zachary Quinto che camminano sul tappeto rosso di Djozchen.

vedi di più

Un nome familiare nella scena della moda locale, Ong Shunmugam – dal nome del fondatore Priscilla Shunmugam madre cinese e padre indiano – intreccia narrazioni su cultura e artigianato. L’etichetta è nota per le sue reinterpretazioni del tradizionale abito asiatico; le sue collezioni passate includono creazioni ispirate al kebaya per Hari Raya e moderni cheongsam per il capodanno cinese. Il fedele seguito e il successo di Ong Shunmugan possono essere attribuiti alla sua enfasi su costruzione e fabbricazione. Il suo atelier è presidiato da quattro talentuose sarte: sorprendentemente, tre sono donne anziane. L’etichetta non è passata inosservata su scala internazionale. Ha esposto al Museo cinese delle donne e dei bambini di Pechino ed è stata la più giovane etichetta singaporiana a presentare alla Coterie, una fiera tenutasi in concomitanza con la settimana della moda di New York. Per coloro che cercano il proprio giro nell’abbigliamento tradizionale, Ong Shumugam offre anche lavori personalizzati e su misura. Quest’anno, il marchio ha lanciato OM, la sua linea di diffusione più indossabile e adatta per l’ufficio.

Atelier Ong Shunmugam, 43 Jalan Merah Saga, 01 – 76, Singapore 278115

vedi di più

Proprio come la penna a sfera che Biro prende il nome, questa etichetta di moda simboleggia un’espressione di creatività. L’aspetto maschile di Biro è semplice: stile minimal ma senza tempo, con un’enfasi sull’artigianato e l’origine immacolati. Tutti gli abiti di Biro sono realizzati su misura in Giappone utilizzando tessuti di qualità provenienti da rinomati mulini. Il Destroyer sopra la camicia, per esempio, è realizzato in pregiata camera di cimosa di un famoso mulino di Okayama, in Giappone. Acquista Biro a Shouten: lo spazio concettuale dell’etichetta che presenta anche 100 percentuale di articoli in pelle fatti a mano, una collezione di cotone organico, penne in ottone naturale e ceramiche giapponesi.

Shouten di Biro, 333 A Orchard Road, # 03 – 23, Singapore 238897

vedi di più

Sono passati esattamente dieci anni da quando gli ex allievi del NAFA Fashion Design Max Tan hanno fatto il loro debutto con la loro etichetta 2010. E un decennio è molto tempo – e una testimonianza della sua resilienza, rilevanza e innovazione – per un marchio di moda locale. Conosciuto per le sue sagome scultoree e voluminose, la sartoria sofisticata e il drappeggio inaspettato, Tan si muove fluidamente tra gli spazi delle polarità: maschile e femminile, sovradimensionato e sottodimensionato, decostruzione e ricostruzione. Le culture del sud-est asiatico sottolineano anche i suoi disegni, che sono informati dagli stili tradizionali trovati nella regione, quindi elevati rispettosamente per adattarsi al paesaggio moderno.

Max Tan Studio, 29 Mcnair Road, Singapore 328528 (solo su appuntamento)

Visualizza altro

Alcuni stilisti vedono l’abbigliamento come un’estensione del corpo. Alcuni lo vedono come un’espressione separata dal corpo – un’armatura, se vuoi. Il furto appartiene a quest’ultimo campo. Fortemente influenzata dal movimento artistico brutalista, la firma del designer fondatore Elyn Wong è un’estetica minimalista con forme forti e architettoniche e un dorso esposto, “Un inno al fascino femminile in tutta la sua forza e fragilità”, dice. Ma c’è di più da rubare oltre ai vestiti: le presentazioni di moda di Wong sono spettacoli di performance art e ha lavorato con più marchi per una serie di progetti creativi.

Rubato, Clan Stretto di livello 3, 31 Bukit Pasoh Road, Singapore 089845

Visualizza altro

Adlina Anis crea splendidi e ariosi separatori tra cui una collezione di pezzi fluidi e vibranti di batik, ma ciò che colpisce di più dell’etichetta è la sua vasta collezione di hijab eleganti e innovativi progettati per la donna moderna. Dal lancio di snoods – il primo hijab adatto alle cuffie – in 2013, il designer locale Anis ha continuato a creare l’Eco Ninja con accesso alle cuffie per gli allenamenti e la serie Aqua-Sol per la spiaggia e gli sport acquatici. Come se avessi bisogno di un’altra ragione per innamorarti del marchio, ogni pezzo etichettato con l’etichetta Adlina Anis è realizzato nel laboratorio socialmente responsabile del designer, il che garantisce che tutti i suoi artigiani lavorino in un ambiente sicuro e vengano pagati sopra la media salario.

Visualizza altro

Ora residente a Londra, Ethan K vede lo scopo della sua etichetta come il ponte tra le culture dell’est e dell’ovest – per esempio, incorpora simboli cinesi di buona fortuna nei suoi progetti. L’artigianato è al centro del marchio. Dopotutto, la sua famiglia possiede Heng Long Leather, una conceria di Singapore che fornisce pellami esotici di alta qualità alle principali case di moda internazionali. Crescere con una profonda comprensione per l’artigianato in pelle ha chiaramente cancellato il suo lavoro. Tutti i suoi disegni sono disegnati a mano e le pelli esotiche sono dipinte con le borse realizzate a mano in un atelier in Toscana. Ethan K Bags è ora in vendita in punti prestigiosi come Harrods, Saks Fifth Avenue, Galeries Lafayette e Hôtel Ritz Paris. Sono anche visti regolarmente su celebrità come Jennifer Lopez, Hailey Bieber e Sofia Richie, la socialite Hum Fleming, la Principessa Beatrice e Principessa Eugenia, per citarne alcuni.

La designer Goh Ling Ling ha le borse vintage di sua madre per ringraziare per la sua etichetta. Il laureato al College of Art and Design del Central Saint Martin di Londra crea borse di lusso in morbide pelli burrose e pelli esotiche in forme e dimensioni voluminose. La sua convinzione che “una grande borsa … dovrebbe vivere con uno scopo come amico intimo e onesto di chiunque la possieda” fa eco ai sentimenti di ogni collezionista di borse: versatile, di lunga durata e destinato a essere tramandato. La collezione Ling Wu comprende di tutto, dalle borse da mercato in pelle di mucca ai capi ampi e trasportabili fino alle pochette compatte a bolle.

Ling Wu, 43 Jalan Merah Saga, # 02 – 78, Singapore 278115

vedi di più

GINLEE è stata fondata a 2011 dei designer singaporiani e israeliani Gin Lee e Tamir Niv con la missione di dare importanza alla moda. I loro abiti sono progettati per lusingare una miriade di forme e dimensioni, il che spiega l’uso significativo di pieghe (una firma del marchio) e le sagome ariose. Oltre a cercare la vestibilità più lusinghiera ma confortevole, ogni capo è progettato per produrre scarti minimi, con tessuti di provenienza sostenibile che hanno longevità. Anche la quantità viene mantenuta al minimo per evitare un eccesso di inventario. Nel tentativo di essere ancora più sostenibile, GINLEE ha un servizio di ordine su richiesta in cui gli indumenti sono realizzati su ordinazione. I clienti che scelgono questa opzione dovranno attendere dalle tre alle cinque settimane, ma ottieni 15% di sconto sul tuo ordine.

GINLEE, # 02 – 29 Raffles City Shopping Center, 215 North Bridge Road, Singapore 179103

Visualizza altro

Sabrina Goh non è estranea al design. Figlia di un disegnatore, Sabrina è molto esperta nell’arte di costruire forme. Non c’è da stupirsi che sia una vincitrice di premi e un concorrente ripetuto in premi di design. Elohim si sforza di sovvertire le convenzioni giocando sulle sagome; l’etichetta è nota soprattutto per le sue forme asimmetriche distintive e l’estetica spesso androgina. L’etichetta collabora regolarmente con grandi nomi, collaborando con grandi aziende come The Walt Disney Singapore e Lucasfilm per creare stampe insolite su abiti, top e magliette firmati.

Elohim di Sabrina Goh, 252 North Bridge Road, # (************************************************************************) – 36, Raffles City Shopping Centre, Singapore 089845

vedi di più

L’etichetta nazionale Carrie K. è indiscutibilmente il più grande nome di Singapore nel design di gioielli indie. L’etichetta artigianale crede nel “raccontare storie attraverso i gioielli come un linguaggio visivo” – i pezzi sono modellati da eredità, pietre miliari e momenti. Tutto è realizzato solo dai migliori artigiani di tutto il mondo, compresi i fabbri in pelle in Italia e gli argentieri in Thailandia. La sua attuale collezione di stelle, Icon, onora il bicentenario di Singapore con motivi a diamante per simboleggiare le cinque stelle della bandiera di Singapore. Il marchio attualmente gestisce un servizio di Heirloom Revival per aiutarti a rielaborare le gemme ancestrali in uno stile più moderno.

Carrie K., 07 North Bridge Road, # 02-K05 Funan Mall, Singapore 188969

La nostra Second Nature è riuscita dove pochi marchi di Singapore hanno – ha creato un’identità così forte che le sue stampe ad acquerello sono immediatamente riconoscibili. Ogni collezione è incentrata su un modello unico creato da un designer interno, che fissa il design e il tono centrali. Descritti come “personali e trasformativi”, i disegni si ispirano al quotidiano, comprese le esperienze quotidiane, la natura e le stranezze quotidiane.

Our Second Nature, 43 Jalan Merah Saga, # 01 – 66, Singapore 278115

vedi di più

Spesso semplicemente abbreviato in IGC, In Good Company è stata fondata da un team di quattro membri del defunto marchio locale AllDressedUp. Questa non è la tua etichetta locale media: i quattro sono abili nella sartoria, con una conoscenza di drappeggi, proporzioni e stile raffinato. Il suo modello di vendita al dettaglio è unico, in quanto produce tre capsule all’anno. La sua ultima collezione celebra materiali e proporzioni. La fabbricazione è al centro dell’attenzione, con tessuti leggeri che si affiancano a manici asciutti e tessuti adatti cuciti in abiti drappeggiati, con un gioco di proporzioni attraverso maniche voluminose e tende ariose.

In Good Company è disponibile presso ION Orchard (# B1 – 06), Jewel Changi Airport ( # 01 – 214 / 215 / 216), The Shoppes at Marina Bay Sands (# B1 – )

vedi di più

Akinn potrebbe avere appena un anno, ma l’uomo dietro l’etichetta non è un principiante nel settore della moda. Accreditato spesso per aver messo Singapore sulla mappa, Wykidd Song era la metà dell’ormai defunta etichetta di moda Song Kelly, il primo marchio locale di abbigliamento pronto venduto nei grandi magazzini internazionali di lusso come Harrods, Selfridges e Barneys New York. Dopo oltre un decennio da quando Song Kelly ha chiuso, Song è tornato in affari con un altro frutto di un’idea, questa volta concentrandosi sulla coltivazione di un design collaborativo e un consumo responsabile. Finora ci sono state tre collezioni, ognuna delle quali ha messo in mostra il talento di Song per silhouette strutturate che significano business ma abbastanza ventilate per muoversi.

Akinn, # 03 – 09 Thye Hong Centre, 2 Leng Kee Road, Singapore 159086 (solo su appuntamento)

Visualizza altro